Come scegliere una macchina digitale (parte 2)

0

Segue dalla prima parte.

Il display è anche questo molto importante, poiché la quasi totalità delle compatte non monta più un mirino ottico, ma rende necessario inquadrare guardando il display. Questo dev’essere dunque abbastanza grande (almeno un 2,5″ di diagonale) e molto luminoso. Purtroppo più sono grandi e luminosi, più consumano, quindi dotatevi di batterie di riserva.

La macchina deve permettere di selezionare manualmente i parametri di scatto, quali tempo ed apertura, valore ISO e bilanciamento del bianco. Se avete un minimo interesse a tirare fuori delle belle foto, dovete avere la possibilità di personalizzare questi parametri, altrimenti sarà inutile avere 12MPixel. A tal scopo, sarebbe inoltre opportuno sincerarsi della possibilità di salvare le foto in formato RAW, in modo da poterle elaborare al meglio con i vari RAW converter presenti sul mercato (Lightroom, Aperture, Phase One, ecc…). Purtroppo questa opzione è ad appannaggio delle fotocamere più evolute, e costose.

Fondamentalmente sono tutte uguali, ma praticamente dovete prestare loro molta attenzione.

Fondamentalmente sono tutte uguali, ma praticamente dovete prestare loro molta attenzione.

Le immagini vengono il più delle volte salvate su schede di memora SD, economiche e capienti, nonché facilissime da trovare. Una scheda da 2GByte costa all’incirca 6€ e sarà perfetta per i vostri scopi. Alcune marche preferiscono affidarsi al altre tipologie di memoria: Sony, ad esempio, utilizza esclusivamente schede MemoryStick, mentre Fuji utilizza le XD. Questo è un grosso problema, poiché le schede di questo tipo sono coperte da diritti di utilizzo e costano mediamente il doppio o più rispetto alle SD. In ogni caso, vi consigliamo di dotarvi di più schede di piccolo taglio (compatibilmente con la dimensione dei file), piuttosto che di un’unica scheda di grandi dimensioni. Questo perché è facile imbattersi in schede difettose e nel caso una scheda si rompesse, perdereste solo parte delle foto, mentre nel caso disponeste di un’unica scheda, perdereste tutti i vostri scatti.

1 2 3 4
Share.

About Author

Fotografo amatoriale, appassionato di tecnica e tecnologia. Conosce a memoria le caratteristiche tecniche di tutte le reflex Canon, così come i test MTF di quasi tutte le lenti in produzione. I suoi scatti, purtroppo, non sono allo stesso livello della capacità mnemonica. Adora la fotografia street e sportiva e sta cominciando a cimentarsi con le fonti di luce artificiali. Spesso usa la sua 1D per piantare paletti in giardino, per giustificare la spesa alla moglie. Il primo regalo che ha fatto al figlio è stata una macchina digitale. Purtroppo tale oggetto è finito casualmente sotto uno schiacciasassi quando ha scoperto che le foto in esso contenute erano migliori delle proprie. Gentile e disponibile, può chiarirvi qualsiasi dubbio tecnico su macchine, obiettivi ed accessori.

Leave A Reply