Pentacon 29mm f/2.8 MC Auto

Di seguito le immagini a confronto dell’intera mira di test, per verificare le differenze nei difetti di distorsione indotti dall’ottica. (click per ingrandire)
.
.
.
.
.
.
.

La distorsione è tutto sommato accettabile, molto simile a quella del Canon, e facilmente correggibile in PP in caso di bisogno.

Non abbiamo notato nemmeno grossi problemi di vignettatura, facilitati dalla dimensione ridotta del sensore APS-H. Sul corpi macchina full frame potrebbe essere più evidente, ma non riteniamo che possa diventare un problema.

2 thoughts on “Pentacon 29mm f/2.8 MC Auto”

  1. Ciao Nicola,
    non è una risposta facile da dare. In quella fascia di prezzo è difficile trovare un grandangolo in condizioni decenti. Qualche anno fa provai un Vivitar MC 17mm f/3.5, non era male (direi un po’ meglio di questo Pentacon), ma siamo in un’altra fascia di prezzo.
    Il problema è che non sono obiettivi di grande distribuzione, quindi i prezzi salgono, oltre a non essere di facile reperibilità come, ad esempio, i 28-29, i 35 o i 50mm. Per non parlare dei tele, di cui si trovano molte occasioni.

  2. Bella presentazione. Un consiglio, vista la tua competenza in materia di lenti:
    Premesso che il Pentacon 29 f2.8 l’ho già puntato, per mettere su una Praktica MTL 3 un grandangolo decente a 20/30 eurini, oltre a questo capolavoro di qualità/prezzo, cosa mi consigli di valutare? Un saluto. Grazie. Nicola ;-)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *